La notte verde europea di Forlì

12/04/2013 Rinnova Romagna Innovazione

S-Legàmi: l'evoluzione delle relazioni

I risultati positivi e la grande partecipazione ottenuta nella prima edizione della prima “Notte Verde Europea” (5/6 maggio 2012) e della manifestazione “L’Arte di Innovare - L’Innovazione Responsabile” (9/10 settembre 2011) hanno portato il Comitato Promotore (Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Camera di Commercio di Forlì-Cesena, Comune di Forlì) a unire le due iniziative in un unico evento, della durata di due giorni e una notte il 17 e 18 maggio 2013 dal titolo: L’Innovazione Responsabile: S-Legàmi – l’evoluzione delle relazioni.

 Al link http://www.innovazioneresponsabile.it/è consultabile il programma.

I temi dell'innovazione responsabile, della creatività e della sostenibilità sono di grande attualità e, seppur sempre più citati nel dibattito europeo come direttrici fondamentali dello sviluppo economico, i principi fondanti possono essere considerati ancora ben lungi dall'essere giunti a sufficiente divulgazione e comprensione, e i comportamenti degli attori sociali, politici ed economici non ancora sufficientemente orientati ad essi.

La manifestazione prevede la realizzazione di microeventi alternati a sessioni plenarie, spazi espositivi, convegni e spettacoli, con l’obiettivo di costruire un’occasione di confronto sull’importanza della “sostenibilità di lungo periodo” all’interno del dominio dell’innovazione responsabile, evidenziando la complessità del legame reciproco tra uomo e ambiente.

 

L’iniziativa rappresenta un'opportunità concreta di partecipazione per tutti gli operatori economici e sociali di presentarsi al territorio al fine di trasmettere alla comunità i propri valori positivi, interagire con gli stakeholders (cittadini, classi dirigenti attuali e future, mondo giovanile), consolidare la rete delle relazioni e generare nuove opportunità.

 

 

05/06/2012 Rinnova Romagna Innovazione

Budget consuntivo dell'evento

ENTRATE

   

Comune di Forlì

€ 8.264,46

+ IVA

CCIAA

€ 8.264,46

+ IVA

Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì

€ 8.264,46

+ IVA

L'Arte di Innovare

€ 8.264,46

+ IVA

Sponsor

€ 39.545,45

+ IVA

TOT

€ 72.603,30

+ IVA

     

USCITE

   

Organizzazione

€ 14.800,00

+ IVA

Costi accessori per eventi

€ 10.379,01

+ IVA

Comunicazione

€ 6.351,87

+ IVA

Grafica

€ 4.974,40

+ IVA

Eventi

€ 36.244,60

+ IVA

TOT

€ 72.749,88

+ IVA

     

valorizzazione sponsorizzazioni tecniche reperite

€ 10.600,00

 
     

 

 Marzo 2012 Rinnova Romagna Innovazione

L’Amministrazione comunale di Forlì, la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e la Camera di Commercio di Forlì-Cesena hanno promosso in collaborazione con l’associazione Romagna Creative District, la società Romagna Innovazione, il GA/ER (Giovani Artisti dell´Emilia-Romagna) ed il gruppo di lavoro L’Arte di Innovare, la prima edizione della “Notte verde europea di Forlì” , evento che ha un duplice obiettivo: da un lato vuole sensibilizzare i cittadini sui temi dell’energia, dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile, dall’altro intende stimolare i cittadini a vivere il proprio territorio con “intelligenza ecologica”. 


Il principio ispiratore è il mantra attorno al quale si è sviluppata la  Settimana Verde 2011 di Bruxelles, ovvero " Use less and live better" (Usare meno e vivere meglio).  In particolare la “Notte verde europea di Forlì” - che si svilupperà per 16 ore, a partire dalle ore 16.00 di sabato 5 maggio fino alle ore 8.00 del mattino successivo - mira a:

  • presentare progetti e proposte per migliorare il nostro territorio, a partire dal “SEAP”, il piano di azione per l’energia sostenibile approvato dal Comune di Forlì, all’interno del “patto dei sindaci” promosso dalla Comunità europea, per ridurre le emissioni climalteranti del 20% entro il 2020
  • divulgare la conoscenza sulle energie sostenibili e sulle relazioni tra energia, emissioni climalteranti e ambiente
  • coinvolgere i cittadini, le imprese, la scuola ed il mondo associativo in un processo di partecipazione attiva.


La notte fra il 5 e il 6 maggio sarà quindi animata da dibattiti e workshop, presentazione di progetti e prodotti, performance artistiche e sportive, degustazioni di prodotti biologici e a km 0: tutte iniziative finalizzate a esplorare le migliori esperienze sostenibili (tecnologie pulite ed energie alternative, mobilità sostenibile e gestione dei rifiuti, bio-architettura e design, smart city, agricoltura, paesaggio).  Le animazioni saranno ad impatto zero, ovvero zero emissioni, zero rifiuti e si svolgeranno nel Centro Storico di Forlì, di cui sarà appositamente pedonalizzata un’ampia area (da corso della Repubblica con l'area universitaria a via delle Torri e corso Garibaldi fino all’accesso su piazza del Duomo), in parallelo con le iniziative della notte blu europea.

Il programma dell’evento è stato sviluppato sia dal punto di vista culturale sia dal punto di vista della divulgazione scientifica, e prevede la partecipazione delle imprese che porteranno esempi di buone pratiche e la realizzazione di iniziative proposte da associazioni culturali, ambientaliste, imprenditoriali, da istituzioni scolastiche e da associazioni  sportive. A tal scopo sono stati messi a punto due distinti “bandi-invito”; una call è dedicata alle imprese, che sono state invitate ad essere protagoniste di una esposizione e di un bar-camp per esprimere testimonianze scientifiche ed innovative relative a innovazione di processo, di prodotto, di servizio in tema di ambiente ed energia; una seconda call è rivolta alle associazioni di categoria, alle associazioni culturali ambientaliste e sportive, nonché ai rappresentanti del sistema scolastico e universitario perché presentino progetti e proposte al fine di realizzare in modo partecipato i contenuti culturali, scientifici, artistici e creativi dell’evento. 

La “Notte Verde Europea di Forlì” rappresenta un’occasione di adesione collettiva ai valori della tutela ambientale e della responsabilità intergenerazionale. Un esperimento di partecipazione, per attivare tutti gli attori della città intorno ad un grande obiettivo comune: sviluppare insieme una comunità più vicina al proprio territorio e ai suoi valori scientifici e culturali.

 

 

Organizzazione

 

Sponsor e media partner

 

Patrocini

 

Con la collaborazione di